lunes, 3 de mayo de 2010

RICO ESPECTRO CULTURAL

L'AMBASCIATA DELLA REPUBBLICA ARGENTINA IN ITALIA
UFFICIO CULTURALE
ha il piacere di invitare la S.V.

al concerto della soprano argentina

SUSANA CALIGARIS






Susana Caligaris - soprano. Ha studiato canto presso l'Istituto Superiore di Musica dell'Università del Litoral, e attualmente è cattedratica presso quell'Ateneo. Ha cantato come voce solista con le più importanti orchestre sinfoniche argentina. Con l'Orchestra Sinfonica Nazionale ha partecipato come solista nel Rèquiem di Verdi, Stabat Mater de Dvorak, Gran Missa en Fa menor de Bruckner, Cantata “Mìlena” di Ginastera, Ave María di Eva Lopzick, e recentemente il Stabat Mater di Rossini. E' impegnata in un'intensa attività artistica. Ha realizzato due tournèe europee nel 2008 e 2009, presentando concerti con i pianisti Federico Aldao e Marcelo Bussi, e ha tenuto corsi nella sua specialità presso l’Accademia Nazionale Santa Cecilia di Roma. Ha ricevuto molti premi come: il Premio "Tercer Milenio al Mérito Artístico 2008" del Mozarteum Argentino filiale Salzburgo, il "Premio Máscara 2008" per le arti sceniche della Segreteria di Cultura del Governo della Città di Santa Fe. Si è presentata nel "Salòn Dorado del Teatro Colón", Teatro Avenida, Teatro Gran Rex, Centro Cultural Borges, Manufactura Papelera, Auditorio de Belgrano, Facultad de Derecho, Bolsa de Comercio, Palais de Glace, di Buenos Aires e in altri palcoscenici dell'argentina e internazionali come: México DF, Cuernavaca, Karlin Hall di Praga (Rep. Ceca), Festival Internacional di Mendrisio (Svizzera), Hogeschoole von Utrecht (Olanda).
accompagnata al pianoforte dal M. FEDERICO ALDAO



Federico Aldao - pianoforte- E' nato a Rosario (Argentina). Inizia gli studi musicali a quattro anni. Studia con i Maestri Horacio Azcarate e Aldo Antognazzi. Alla fine del 1992 si trasferisce a Europa per studiare a Zürigo, ingressando per concorso a la Meisterklasse del Maestro Homero Francesch nel famoso Konservatorium und Musikhochschule di quella città. A maggio de 1996 ottiene il "Konzertreifediplom" con il massimo de voti e lodi. Assiste regolarmente all'Academia de State del Mozarteum di Salzburgo (Austria). A novembre del 2000 ottiene il Diploma di Solista, nel Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano (Svizzera) sotto la guida della Maestra Nora Doallo, e assiste ai corsi del pianista russo Anatol Ugorsky nella città di Steinau (Germania). Nel 2000 ha inciso per la Radio Svizzero-Italiana il Primo Concerto per piano e orchestra di Tchaikovsky con l' Orchestra Svizzero-Italiana (O.S.I) sotto la direzione del Maestro Matthias Aeschbacher. Spazia artisticamente fra la musica da camera e quella contemporanea; importanti autori le hanno dedicato le sue opere, per esempio lo svizzero Pietro Viviani (“Attorno al Larghetto”) nel 2005.

GIOVEDI' 6 MAGGIO ALLE ORE 19



PROGRAMMA
Susana Caligaris – Soprano
Federico Aldao – Piano

I PARTE

ALBERTO GINASTERA: “Dos Canciones”:
. “Canción al Árbol del Olvido”
. “Canción a la Luna Lunanca”

CARLOS GUASTAVINO: . “Jardín Antiguo”
. “La Rosa y el Sauce”
. “Se equivocó la paloma”

JUAN JOSE CASTRO: . “La casada infiel”

CIRO CILIBERTO: . “Quantu Basilicu”

ALBERTO GINASTERA: “Cinco Canciones Populares Argentinas”:
. “Chacarera”
. “Triste”
. “Zamba”
. “Arrorró”
. “Gato”

II PARTE

ASTOR PIAZZOLLA: “Cuatro Canciones Porteñas” - Textos de Jorge L. Borges

. Alguien le dice al Tango
. A Don Nicanor Paredes
. El Títere
. Milonga para Jacinto Chiclana
. “Invierno Porteño”
. “Milonga de la Anunciación”, de su operita “María de
BuenosAires”


------------------------------------------------------------------------------------------------


Centro Cultural Municipal
(Cortada Falucho 2450, Santa Fe)

Interludio
de Carlos O. Antognazzi

«Hay mundos en el mundo, nos dice Carlos O. Antognazzi. Sobre esos mundos ciertos, presuntos, posibles/imposibles nos habla en Interludio, su nueva serie de cuentos. A veces se trata del mundo de la imaginación personal, privada, no necesariamente transparente. En otros casos refiere a los mundos del futuro que parecen aguardarnos a la vuelta de cualquier esquina de nuestra vida. Mundos (¿nuestro mundo?) caracterizados por las privaciones y de los que hay que huir con destino incierto, presuntamente hacia ninguna parte (...)»
Carlos Roberto Morán, contratapa.


Presenta Prof. Nora Didier

Lunes 10 de mayo. 19:30 hs.




"Por siempre NORMA"








Casa España
Las mil y una noches
6 de mayo a las 19

Museo López Claro 5 de mayo a las 20



Análogo digital en el MAC










No hay comentarios:

Publicar un comentario en la entrada